Tutto pronto per Sondrio Festival 2017: la natura conquista il cuore della città

Il Teatro Sociale è tirato a lucido, presto in piazza Garibaldi spunteranno le tensostrutture del villaggio di Sondrio Festival e la Mostra internazionale dei documentari sui parchi chiamerà a raccolta gli appassionati di tutte le età. È quasi finito il conto alla rovescia per l'edizione 2017 di Sondrio Festival: il 13 novembre partiranno le iniziative per le scuole, il 16 toccherà alla rassegna dei film, nella nuova formula studiata da Assomidop per dare sempre più spazio a documentari, divulgazione, incontri, percorsi per gli studenti e divertimento per tutta la famiglia.

Isar - L'ultimo fiume selvaggio. Intervista con Jürgen Eichinger

Un gioiello naturale nel cuore della Germania, minacciato da cambiamenti lenti ma capaci di portare conseguenze pesanti per un paesaggio fluviale unico e per gli animali che lo abitano.

L'orso bruno nelle Alpi. Intervista con il regista Enrico Costanzo

Ha girato documentari praticamente in ogni parte del mondo, poi negli ultimi anni ha puntato la telecamera sulla natura delle Alpi, dedicando una serie di monografie alla flora e alla fauna delle montagne.

Sondrio Festival entra nella cerchia dei grandi: c’è un posto nell'IAMF

La Midop ammessa nell'International Alliance for Mountain Film
 

Una sigla di quattro lettere, praticamente una medaglia. Di recente Sondrio Festival è stato ammesso nell'Iamf, la “International alliance for mountain film”, vale a dire l'associazione internazionale costituita dai più grandi festival al mondo dedicati alla promozione della cinematografia della montagna.

Pagine

Benvenuti al Sondrio Festival

Sondrio Festival è una rassegna internazionale unica nel suo genere, dedicata principalmente ai documentari naturalistici, di alto livello scientifico e cinematografico, realizzati nei parchi naturali e aree protette di tutto il mondo. Dal 1987 si svolge ogni anno a Sondrio, in ottobre, nel corso di una settimana.

Le opere presentate in concorso sono selezionate fra le migliori produzioni mondiali: nell'albo d'oro del Festival figurano registi provenienti da ogni parte del pianeta e personalità famose nel settore del documentario naturalistico.

Possono anche essere previste ulteriori sezioni tematiche del Festival per i documentari realizzati in aree naturali che evidenzino problemi legati all'ambiente, alla sua conservazione, alle attività umane, all’agricoltura e allo sviluppo sostenibile.

La Giuria Internazionale del Festival è composta da documentaristi, produttori, naturalisti, gestori dei parchi e giornalisti.

Obiettivi del Festival sono la diffusione della cultura dei parchi, delle aree protette e della salvaguardia dell'ambiente, l'educazione ambientale e la promozione/valorizzazione del documentario naturalistico.

Sono coinvolti nel corso di una settimana un vasto pubblico e i ragazzi delle scuole che hanno l'opportunità di confrontarsi con documentaristi, naturalisti e amministratori dei parchi.

Oltre alle proiezioni dei documentari in concorso, con la presenza degli autori (in anteprima serale, con repliche al mattino e al pomeriggio per scuole e famiglie), sono in programma convegni, mostre, spettacoli, incontri e attività di educazione ambientale per le scuole.