La selvaggia immensità dell'Alaska, ai confini della terra - Intervista a John Grabowska

L’Alaska ha affascinato il regista John Grabowska fin da quando era ragazzino. Fascino ereditato dal padre che aveva a lungo sognato "Alyeska (termine da cui deriva Alaska), La Grande Terra ", avendo letto, da piccolo, le storie di Jack London.

Vivere in armonia con la natura, un'impresa possibile -Intervista a Agota Juhasz

“Nel comune pensiero l'uomo è il nemico della natura e ogni volta che si parla di impatto su di essa, si allude ai molti modi che le persone hanno di distruggerla.

Le Alpi vissute in punta di piedi - Intervista a Marco Andreini e Paolo Fiorati

La montagna alpina vissuta in punta di piedi, come solo i veri rispettosi appassionati sanno fare, emerge dal racconto, di immagini e suoni, di Marco Andreini e Paolo Fioratti. Quella di girare un documentario sulla vita in alta montagna era un’idea che Fioratti aveva in mente da anni.

Chilika, un gioiello da preservare - Intervista al regista Shekar Dattatri

Il gioiello dell’Odisha, il lago Chilika, la più grande laguna d’acqua dolce dell’Asia stava per morire alla fine degli anni ’90, ricoperta dalle piante infestanti. Ma oggi, grazie al lavoro dello stato dell'Odisha, il suo equilibrio ecologico è stato ripristinato.

Benvenuti al Sondrio Festival

Sondrio Festival è una rassegna internazionale unica nel suo genere, dedicata principalmente ai documentari naturalistici, di alto livello scientifico e cinematografico, realizzati nei parchi naturali e aree protette di tutto il mondo. Dal 1987 si svolge ogni anno a Sondrio, in ottobre, nel corso di una settimana.

Le opere presentate in concorso sono selezionate fra le migliori produzioni mondiali: nell'albo d'oro del Festival figurano registi provenienti da ogni parte del pianeta e personalità famose nel settore del documentario naturalistico.

Possono anche essere previste ulteriori sezioni tematiche del Festival per i documentari realizzati in aree naturali che evidenzino problemi legati all'ambiente, alla sua conservazione, alle attività umane, all’agricoltura e allo sviluppo sostenibile.

La Giuria Internazionale del Festival è composta da documentaristi, produttori, naturalisti, gestori dei parchi e giornalisti.

Obiettivi del Festival sono la diffusione della cultura dei parchi, delle aree protette e della salvaguardia dell'ambiente, l'educazione ambientale e la promozione/valorizzazione del documentario naturalistico.

Sono coinvolti nel corso di una settimana un vasto pubblico e i ragazzi delle scuole che hanno l'opportunità di confrontarsi con documentaristi, naturalisti e amministratori dei parchi.

Oltre alle proiezioni dei documentari in concorso, con la presenza degli autori (in anteprima serale, con repliche al mattino e al pomeriggio per scuole e famiglie), sono in programma convegni, mostre, spettacoli, incontri e attività di educazione ambientale per le scuole.